Fra tradizione e innovazione

La Strada della Ceramica attraversa un vasto territorio alle porte di Firenze. Partendo da Montelupo Fiorentino, importante centro di produzione della maiolica per la città di Firenze tra il 1400 e il 1530, si ha modo di intraprendere un viaggio che vi porterà dentro la storia di questi luoghi strettamente legati alla lavorazione e al commercio della Ceramica.

Cosa fare

Scopri tutti gli
itinerari della ceramica

Un itinerario suggestivo articolato in sei percorsi: uno nel Centro Storico di Montelupo e cinque che dal centro conducono verso i Comuni limitrofi.

Elenco delle botteghe della ceramica

Organizza
la tua visita

A Montelupo

Cosa fare a Montelupo

INCONTRI, CONFERENZE, LABORATORI E CONCERTI, SUL TERRITORIO DI MONTELUPO E DINTORNI

Le nostre proposte

Tutto il meglio delle iniziative a Montelupo e dintorni
Terre di Spezierie. Ceramiche di Montelupo per Santa Maria Nuova e le farmacie storiche della Toscana

Il prossimo 21 giugno alle 18.30, al Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino, inaugurerà una mostra diffusa dedicata alle ceramiche da farmacia di manifattura montelupina. L’esposizione, dal titolo “Terre di…

COSA SUCCEDE IN CITTÀ: Tutti gli appuntamenti di Giugno

Ecco il nuovo numero del Cosa succede in città, pubblicazione dedicata agli eventi a Montelupo. Il mese di giugno ha un programma ricchissimo di eventi e appuntamenti. Scopriamoli insieme: DISCOVER…

Cèramica 2024 – Alchimia della Materia

21-22-23 giugno, Montelupo Fiorentino (Firenze) Tre giorni di mostre, eventi, mostra mercato, residenze, laboratori nel distretto della ceramica Giunta alla trentunesima edizione, la manifestazione Cèramica 2024 torna il 21, 22…

Cèramica 2024 – Cantieri Montelupo

A cura di Christian Caliandro Mostra 18 maggio – 23 giugno 2024, Galleria di via XX Settembre 37Installazione site specific permanente sul muro di argine del fiume Pesa Al via…

La ceramica di montelupo

Scuola della Ceramica e Centro Ceramico Sperimentale

La Scuola comprende un laboratorio altamente attrezzato in grado di ospitare 15 tornianti e oltre 20 pittori, un aula di disegno, aule didattiche adatte alle proiezioni audiovisive e in una sala espositiva dei lavori prodotti. Inoltre organizza visite guidate didattiche e dimostrative per scuole e privati, riuscendo così a soddisfare anche le curiosità di hobbisti e turisti.