Trovaci su Foursquare Diventa fan su Facebook Guardaci su Youtube Abbonati ai nostri Rss Feed

Servizi per:

Fatto a mano a Montelupo da sempre

testata dalle aziende 3

La ceramica ha sempre caratterizzato la vita di questo borgo che sorge nelle immediate vicinanze di Firenze.

La ricchezza di legname e la presenza di due corsi d’acqua hanno favorito lo sviluppo di questa lavorazione sin da epoche molto antiche.

Dalla seconda metà del XIII secolo a Montelupo si comincia a produrre la maiolica arcaica, ma è fra il 1450 e il 1530 che questa città conosce il suo periodo di massimo splendore.

Lo sviluppo produttivo e tecnologico attira nel corso del XV secolo importanti committenze; molte famiglie nobiliari fiorentine (Medici, Strozzi, Machiavelli, Canigiani, Frescobaldi, Pucci, etc.) indirizzano le loro commesse verso le fornaci locali o ricevono in dono maioliche di Montelupo.

Proprio a Montelupo verso gli anni ‘80 del Quattrocento si sviluppano ed elaborano i decori del Rinascimento. La maiolica di Montelupo raggiunge allora la sua massima espansione commerciale, diffondendosi ampiamente sia nel bacino del Mediterraneo (Grecia, Egitto, Marocco, Spagna e Francia), sia lungo le rotte mercantili atlantiche (Inghilterra meridionale, Olanda) che in paesi oltre oceano (ceramiche di Montelupo sono state trovate a Cuba ed in Virgina).  

Nel 1600 inizia un lento declino della produzione ceramica che riprenderà solo nel 1911, con La Fanciullacci, storica fabbrica per cui hanno lavorato famosi artisti e designers.

Oggi il settore conta ancora aziende vitali, impegnate sia nel portare avanti l’antica tradizione, sia nello sperimentare una produzione innovativa.

La ceramica è per Montelupo tratto distintivo, un elemento che caratterizza la vita della comunità, la cultura, il turismo ed ovviamente l’economia.

La Festa Internazionale della ceramica. Ogni anno la terza settimana di giugno la città di Montelupo ospita un evento che richiama appassionati e curiosi da tutta I'Italia e non solo. Pregiate esposizioni dedicate alla ceramica antica e moderna invadono i centri espositivi della città, per le strade pittori e tornianti danno sfoggio della loro maestria. Recentemente la manifestazione è diventata anche l’occasione per promuovere contatti commerciali con partner internazionali.

I marchi di qualità. Dal 2005 è stato istituita una certificazione di qualità per la ceramica montelupina, a garanzia della qualità dei prodotti. Le aziende per richiedere il marchio devono rispettare parametri definiti e verificati da un’apposita commissione.

Le relazioni nazionali ed internazionali. Il settore ceramico rappresenta, di fatto, una nicchia di mercato particolare e molto ristretta, che negli anni ha subito anche battute di arresto. Negli ultimi tempi per promuovere il comparto, per incentivare gli scambi di conoscenze ed anche per tentare di avere voce in capitolo nel panorama regionale e nazionale sono nate associazioni delle città della ceramica di cui Montelupo è spesso stata promotrice.

In particolare, a livello regionale, l’associazione Terre di Toscana, raccoglie 11 comuni che condividono una storia comune nella lavorazione dell’argilla (Anghiari, Asciano, Borgo San Lorenzo, Carmignano, Impruneta, Montelupo Fiorentino, Montepulciano, Montopoli In Val D'arno, Sesto Fiorentino, Trequanda) e che recentemente è stata un interlocutore importante per la Regione Toscana per la redazione e l’approvazione della legge istitutiva delle Strade del Cotto e della Ceramica.

Montelupo fa parte anche dell’Associazione Italiana Città della Ceramica, una realtà che raccoglie le città di antica tradizione ceramica e che spesso è stata chiamata dal Governo Centrale come interlocutore per le questioni legate a questo comparto produttivo. L’associazione ha un’attività autonoma legata alla promozione, alla formazione e alla costruzione di rapporti internazionali.

Uno sguardo verso l’arte contemporanea. Recentemente gli artigiani che portano avanti la lavorazione tradizionale sono stati affiancati da giovani artisti che stanno sviluppando percorsi improntati verso l’innovazione di prodotto.

L’amministrazione sostiene questo passaggio con iniziative particolari, come un cantieri di Arte contemporanea, oppure come sviluppati in collaborazione con la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze.

Tante iniziative che hanno suscitato un nuovo interesse intorno alla produzione contemporanea: spesso vengono proposte esposizioni collettive o di un singolo artista, in previsione dell’apertura di un centro espositivo dedicato al contemporaneo.

Infinito nascosto - il video dedicato alla ceramica di Montelupo

In questa sezione:

News

  • “Artigiani 2.0: ceramica e digitalizzazione”. In autunno saranno avviati svariati progetti a sostegno della ceramica e dei produttori della Strada

    21 Agosto 2014

    Montelupo per Google è “Eccellenza in digitale”

    Da settembre partirà la fase due del progetto promosso dal colosso di internet: arriveranno a Montelupo due tirocinanti che hanno seguito un percorso di formazione promosso da Google per la digitaliazzazione delle aziende

    Un autunno denso di opportunità per la ceramica e per il territorio di Montelupo.

    Leggi tutto...

     
  • La ceramica di Montelupo in giro per l’Italia con Google grazie al progetto MADE IN ITALY

    11 Luglio 2014

    Il web incontra la tradizione per promuovere il “Made in Italy”. Le nuove tecnologie possono rappresentare un volano per le piccole attività artigianali disseminate sul territorio nazionale che nel tempo hanno contribuito a creare e rafforzare i tratti distintivi dell’Italia nel mondo.

    Leggi tutto...

     

Vuoi maggiori informazioni?

  • Nome
    Inserire il nome
  • Cognome
    Inserire il cognome
  • Email
    Inserire un indirizzo email valido
  • Telefono
    Inserire il cognome
  • Inserire la richiesta
  • Devi accettare le condizioni sulla privacy